Attendere prego...

News


"L'amore per il sapere": incontro con Massimo Recalcati

Il Policlinico della Federico II punta i riflettori sul significato dell'insegnamento e sul compito dei docenti nella società contemporanea

 News pubblicata il 12/01/2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Cosa significa al giorno d’oggi essere docenti e come un insegnante può fare del sapere un “oggetto del desiderio” in grado di allargare gli orizzonti culturali dei propri studenti, generando interesse e coinvolgimento? A questi e ad altri interrogativi sugli obiettivi dell’insegnamento e sul ruolo dei docenti nella società contemporanea risponderà Massimo Recalcati, psicoanalista, professore di Psicoanalisi e Scienze Umane del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi di Verona e direttore scientifico della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia IRPA (Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata) durante l’incontro “L’amore per il sapere” in programma venerdì 19 gennaio, dalle 14.00 alle 17.00, nell’Aula Magna “Gaetano Salvatore” del Policlinico Federico II.
Il seminario, gratuito ed aperto a tutti, rappresenta l’evento inaugurale del Piano Aziendale Formativo 2018 a cura dell’Ufficio Formazione Unico dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II e della Scuola di Medicina e Chirurgia ed è organizzato con il patrocinio morale della Società Italiana di Pedagogia Medica (SIPeM).
“La trasmissione del sapere, soprattutto quando si tratta di sapere clinico, non può mai essere ridotta, come invece sembra credere il nostro tempo, a numeri, cifre, quantificazioni; essa avviene grazie alla forza erotica del desiderio e non può mai dimenticare che non è la vita che deve servire il sapere ma è il sapere che deve servire la vita”, sottolinea Massimo Recalcati.
L’incontro sarà aperto dai saluti di Gaetano Manfredi, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II; Luigi Califano, Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia; Vincenzo Viggiani, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II; Fabrizio Consorti, Presidente della SIPeM; Isabella Continisio, Responsabile dell’Ufficio Formazione Unico e coordinatore scientifico dell’evento; Cesare Formisano, Coordinatore del Comitato Scientifico per la Formazione Continua in Medicina e sarà moderato da Andrea De Bartolomeis, direttore dell’UOC di Psichiatria e Psicologia e Alfredo Guarino, direttore dell’UOC di Malattie Infettive Pediatriche, con l’intervento di Mario Bottone, ricercatore di Psicologia Clinica della Scuola Medicina e Chirurgia.
“Insegnare è un percorso, un’avventura, un’esplorazione del docente e dell’allievo. È fondamentale, soprattutto nell’ambito della medicina, riflettere sul significato della didattica e sul ruolo del docente, per garantire una formazione che trasferisca ai medici e ai professionisti sanitari del domani le ragioni e gli orientamenti di una scelta professionale che è prima di tutto una scelta di vita”, sottolinea Luigi Califano.
Mai come oggi, nell’epoca di un sapere “prêt-à-porter” troppo spesso mediato dalla tecnologia e a portata di click, si sente il bisogno di recuperare il rapporto tra il maestro e l’allievo in termini di scambio e condivisione, in particolare nell’ambito medico in cui la didattica e la formazione rappresentano elementi di continuità nel percorso di apprendimento e aggiornamento dei professionisti sanitari e costituiscono la leva per il miglioramento dell’assistenza.
“Grazie alla sinergia con la Scuola di Medicina e Chirurgia, stiamo approfondendo una serie di tematiche trasversali che interessano docenti, studenti e professionisti della salute. La didattica è una delle componenti fondamentali di un Policlinico universitario, insieme all’assistenza e alla ricerca. Il nostro obiettivo è essere sempre più consapevoli dell’inscindibilità di questo legame, rafforzandolo grazie alle migliori competenze e all’obiettivo comune di un miglioramento continuo”, sottolinea Vincenzo Viggiani.
 
Venerdì 19 gennaio 2018
ore 14.00 – 17.00
Aula Magna “Gaetano Salvatore”
Via Sergio Pansini, 5 – Napoli
Ingresso libero



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!