Attendere prego...

Cerca nell'archivio storico

Archivio storico


Un'iniziativa del prof. Isaia Sales

Magistrati, giornalisti e scrittori al ciclo seminariale "Dialoghi sulle mafie"

 News pubblicata il 12/03/2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA
È alla terza edizione il corso seminariale “Dialoghi sulle mafie” promosso dalla cattedra del prof. Isaia Sales, docente di Storia delle mafie, presso la Facoltà di Scienze della Formazione. I primi 5 incontri del seminario (dal 9 al 19 marzo) si terranno al Convento di San Domenico Maggiore, i restanti 7 appuntamenti si svolgeranno presso la sede del Suor Orsola e vedranno protagonisti la città, i cittadini e gli studenti. “I dialoghi sulle mafie - spiega il prof. Sales - sono promossi dal Suor Orsola e dal Comune di Napoli. Questo perché durante l’intera manifestazione metteremo a confronto i cittadini e gli studenti su singoli temi. Ci chiederemo, ad esempio, che importanza hanno le mafie nella nostra vita quotidiana. O, ancora, ci occuperemo della camorra napoletana, di cosa succede in Messico, delle relazioni che potrebbero sussistere fra mafia e terrorismo”. Accanto a questi argomenti, vi saranno altri temi più delicati come: “la sottrazione o meno della patria potestà ai genitori mafiosi. Parleremo anche di proibizionismo e del conseguente controllo totale delle mafie sulla droga”. Gli argomenti saranno supportarti anche dalla letteratura e dagli autori che parlano di legalità e mafia. “La letteratura riproduce da sempre il fenomeno mafioso. Dovremmo però chiederci se gli scritti sottovalutino o meno il tema. Come si trascrive questo fenomeno? Come va governato il rapporto fra mafia e letteratura?”. A queste domande risponderanno il 16 marzo gli scrittori Maurizio De Giovanni e Diego De Silva. “Vi sarà anche il capo della Procura di Napoli Giovanni Colangelo, ospiteremo, successivamente, il Magistrato Raffaele Cantone e il Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti. Interverranno anche due giornalisti, una messicana e uno francese, e un esperto di islamismo. Ospiti nazionali e stranieri si susseguiranno per parlare del fenomeno e dei  contrasti che generano all’interno delle nostre società”. In ogni incontro è previsto un dibattito finale accompagnato dall’interpretazione di vari attori che per cinque minuti leggeranno pagine dai vari testi di letteratura che si occupano dei temi affrontati. Gli appuntamenti previsti al Suor Orsola, che partiranno, invece, il 19 marzo per poi proseguire in giorni, orari e aule da definirsi, “si  avvarranno della consulenza dei docenti della Facoltà, come il prof. Gennaro Carillo e la prof.ssa Paola Villani, nonché della testimonianza dell’umorista e regista Pino Imperatore e dei giornalisti e scrittori Marcello Ravveduto e Angelo Petrella”. Fra gli scrittori anche Simona Melorio e Giuseppe Montesano: “La presenza degli autori è molto importante. Gli studenti che partecipano saranno chiamati a scegliere uno scrittore o un tema da fare proprio. Alla fine della manifestazione dovranno consegnare una tesina che varrà come relazione finale e riassuntiva del tema scelto”. Il numero degli studenti già iscritti al seminario supera le 200 unità. “Ci rivolgiamo a tutta la platea studentesca di Formazione, la risposta che abbiamo ottenuto è molto positiva. D’altronde trovarsi a confronto con tanti esponenti della magistratura, delle istituzioni, della politica, della letteratura e delle forze di Polizia non capita tutti i giorni. Questo percorso sarà motivo di riflessione non solo per i giovani. Invitiamo anche la cittadinanza a partecipare attivamente. Il fenomeno coinvolge e condiziona la vita di tutti i napoletani e non”. 
Susy Lubrano


Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!