Attendere prego...

Cerca nell'archivio storico

Archivio storico


Percorsi di studio specifici a Scienze della Formazione

Il Preside: "diamo allo studente le giuste attenzioni"

 News pubblicata il 13/07/2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA
“A Scienze della Formazione abbiamo un’offerta formativa articolata e variegata. I nostri percorsi di studio sono estremamente specifici, altamente professionalizzanti. Con classi che superano di poco i 100 ragazzi, possiamo permetterci il lusso di sperimentare, dando la possibilità ad ogni studente di sentirsi partecipe del mondo universitario. Da noi chi ha voglia di mettersi in gioco, può farlo. Basta avere le idee chiare e fare una scelta consapevole”, le parole del Preside Enricomaria Corbi. “Da noi – continua - si studia con vivacità. Diamo allo studente le giuste attenzioni, il nostro corpo docente è sempre pronto a stabilire contatti con i giovani frequentanti. Monitoriamo costantemente il lavoro svolto, attraverso verifiche, incontri, simulazioni d’apprendimento”. Inoltre, stage e tirocini fanno quasi sempre da contorno al percorso formativo: “La lezione è solo una delle possibilità. I nostri Laboratori e le proposte fuori Facoltà caratterizzano un’offerta stimolante, che permette di sperimentare praticamente la professione”. Proprio come accade agli studenti di Scienze della Formazione primaria. Durante il quinquennio si susseguono le simulazioni sul campo, da veri insegnanti. “Questo Corso di Laurea risulta da sempre il più ambito - dice il Preside - Lo scorso anno abbiamo avuto 360 posti, per un migliaio di richieste. In questo settore la domanda supera di gran lunga l’offerta. Ci troviamo di fronte ad una corsia preferenziale per chi intenda insegnare”. La laurea permette di conseguire l’abilitazione per insegnare nella scuola d’infanzia e in quella primaria: “E’ un indirizzo molto tecnico. Inoltre, dopo la laurea c’è la possibilità di specializzarsi come insegnante di sostegno. In questo modo trovare lavoro diventa più facile”. Altro Corso molto amato è Scienze della Comunicazione, negli ultimi anni hanno partecipato ai test selettivi più di 2000 studenti. “E’ un percorso che apre molte strade, da quelle della comunicazione cartacea alla produzione digitale. Una formazione spendibile in vari campi, dall’imprenditoria al marketing, al giornalismo”. Una rosa variegata che prevede professioni molto creative: “dal radiocronista ad organizzatori di eventi e fiere, alla produzione cinematografica, a redattori di testi pubblicitari. Abbiamo laureati che lavorano in campi diversi, alcuni in Tv, altri per grandi firme. Inoltre, c’è la possibilità di specializzarsi ulteriormente grazie alle Magistrali in Comunicazione pubblica e d’impresa o Imprenditoria e Creatività per cinema, teatro e televisione”. A Scienze dell’Educazione: “Il triennio serve a formare la figura dell’educatore, come consulente nell’associazionismo o nell’ambito della scuola. Un ruolo che può spostarsi in diversi ambiti, come ad esempio quello rieducativo”. Da quest’anno partirà un nuovo percorso interno. Il Corso di Laurea “si arricchirà di nuovi esami tendenti a formare un educatore per le misure alternative alla pena detentiva”. Prepara alla professione di assistente sociale il Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale che “consente l’iscrizione all’albo B e si sposa con la Magistrale in Programmazione, Amministrazione e Gestione delle politiche e dei servizi sociali”. Un versante nuovo quello offerto da Scienze e Tecniche di Psicologia cognitiva: “Quest’anno saranno 250 gli ammessi per un Corso che ha un taglio molto specifico”. Si parla di tecnici che si occupano di gestione e selezione del personale e di nuove professioni concernenti l’interazione fra uomo e macchina. “La nostra laurea non ha nulla a che vedere con le Facoltà di Psicologia presenti altrove. Da noi si formano figure ben precise che hanno sbocchi lavorativi mirati. Chi si iscrive deve avere particolari attitudini, deve già sapere il mestiere che vorrà fare”. Perché, secondo il Preside Corbi, “lo studente che riesce meglio è quello che ha le idee chiare al momento dell’iscrizione. La scelta è fondamentale, si deve essere consapevoli delle proprie potenzialità e vocazioni”. 
I servizi sull’Università
 Suor Orsola Benincasa
 sono di 
Susy Lubrano 


Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!