Attendere prego...

Cerca nell'archivio storico

Archivio storico


Scienze della Formazione, la parola al Preside Enricomaria Corbi

Professori e tutor come istruttori di nuoto ma poi "si deve esser capaci di tuffarsi da soli"

 News pubblicata il 09/07/2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA
“All’Università è come imparare a nuotare, i professori e i tutor sono gli istruttori. Alla fine dei giochi, si deve essere capaci di tuffarsi e fare il percorso da soli”, afferma il Preside di Scienze della Formazione Enricomaria Corbi. La Facoltà apre a diverse opportunità. A Scienze della Comunicazione si forma “la figura professionale del comunicatore, sia in relazione ad enti pubblici che privati. I profili più accreditati sono: agenti pubblicitari, pubbliche relazioni, editoria, organizzatore d’eventi”. Importante sottolineare: “L’aspetto della produzione documentaristica. I nostri documentari video sono un’eccellenza e il Corso di Laurea dà l’opportunità di specializzarsi in questo settore così in voga”. Scienze dell’Educazione “è il Corso più tradizionale e più longevo della Facoltà dove ci si prepara per diventare educatore di comunità, operatore nelle case famiglia, esperto di prima infanzia. Nel percorso di base ci si può già specializzare per indirizzarsi più all’insegnamento o agli sbocchi nel sociale”. Tratto caratterizzante di Servizio Sociale: è un Corso di Laurea professionalizzante. Al termine della Triennale si è assistenti sociali e, previo esame, “ci si può iscrivere al profilo B dell’Albo professionale. Con la Magistrale in Programmazione, Amministrazione e Gestione delle politiche e dei servizi sociali (biennio presente in Facoltà) si potrà invece accedere all’Albo A. Lo studente che decide di intraprendere questi studi deve amare questa professione, perché fin dall’inizio è già ben chiaro quale sarà il suo lavoro futuro”. Novità per quanti sono interessati a Scienze e Tecniche di Psicologia cognitiva: “da quest’anno c’è la possibilità di proseguire gli studi e di poter così accedere all’Albo A degli psicologi. Vi saranno 120 immatricolazioni a settembre, attraverso un colloquio e non un test preselettivo. Altri colloqui saranno previsti ad ottobre e marzo, qualora non fosse stato raggiunto il numero massimo di possibili iscrizioni”. Sbocco lavorativo a senso unico per Scienze della formazione primaria, Corso che forma “gli insegnanti nella scuola dell’infanzia e nella primaria. Il Ministero ogni anno contingenta il numero di matricole da poter accogliere. Lo scorso anno erano 360, speriamo di poter mantenere questi numeri”.
Tutti i Corsi di Laurea prevedono la possibilità di “stage e laboratori pratici”. Scegliere questa Facoltà “vuol dire relazionarsi a tutto campo. D’altronde lo studente che riesce meglio è quello che già a 19 anni comprende l’importanza di quello che sta facendo e comincia ad investire sul suo futuro seriamente. Venire all’Università, tessere rapporti con gli altri studenti e i docenti è già un buon punto di partenza”.


Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!