Attendere prego...

Cerca nell'archivio storico

Archivio storico


Consiglio di Facoltà

Rinnovata, con qualche mugugno, la collaborazione con l'Ateneo del Sannio

 News pubblicata il 09/12/2011
© RIPRODUZIONE RISERVATA
La ripresa del nuovo anno sarà segnata da un appuntamento importante: una tornata elettorale - dal 9 al 12 gennaio - che interesserà il Consiglio Universitario Nazionale. Da eleggere, per quanto riguarda la Facoltà, un docente associato confermato, non confermato e fuori ruolo, afferente all’area dell’Ingegneria Civile ed Architettura. Si è aperta con questa comunicazione la seduta del Consiglio di Ingegneria del 30 novembre. Altre novità annunciate da segnalare: l’IBM Faculty Award attribuito, per la didattica e la ricerca, al prof. Paolo Maresca del Dipartimento di Informatica e Sistemistica; le prime conferme ministeriali sulle proposte di conferimento del titolo di Emerito. Provoca, invece, qualche dibattito la proposta di rinnovo della convenzione biennale con l’Università del Sannio, che prevede una collaborazione didattica fra i due Atenei per i Corsi di Laurea Magistrali in Ingegneria Energetica e Ingegneria Civile, svolti presso l’Ateneo sannita. “C’è una relazione sulle attività svolte in questi due anni? Quali settori sono coinvolti e quali docenti? E, soprattutto, qual è l’utilità per la nostra Facoltà?”, domanda il prof. Massimo D’Apuzzo. “La relazione, con il contributo dei Presidenti dei Corsi di Laurea, cercheremo di portarla nella prossima seduta del Consiglio - risponde il Preside Piero Salatino – Il senso dell’iniziativa è legato ad un discorso generale che vede gli Atenei campani impegnati in progetti di sviluppo comuni”. “Non sono specificati i settori scientifici disciplinari. Mandiamo dei ricercatori a fare dei corsi, a scelta”, insiste il prof. Francesco Silvestri. “Non vengono meno ai loro incarichi didattici e l’individuazione dei settori non è materia di accordo, si affronta successivamente. Ora dobbiamo solo accogliere la disponibilità a proseguire o meno una collaborazione senza la quale l’Università del Sannio si troverebbe in difficoltà”, risponde il Preside invitando tutti i colleghi “ad alleggerire la tensione. I Corsi di Laurea ed i settori interessati formuleranno le proprie proposte”. Non bastano queste rassicurazioni a chiudere definitivamente la questione. “Sono sempre stato scettico su questa convenzione, ma voterò a favore – interviene il prof. Massimo Greco – Penso, però, che si dovrebbe sottolineare, ai colleghi del Sannio, il nostro contributo per sopperire alle carenze di organico”. Il rinnovo della convenzione viene poi approvato con qualche astenuto e diversi mugugni. La seduta si conclude con l’apertura dei bandi per il Master di II livello in Ingegneria Gestionale per la Pubblica Sicurezza, in collaborazione con la Scuola Superiore di Polizia, che coprirà interamente gli oneri connessi, e l’istituzione e attivazione di un Master in Progettazione e Gestione di Servizi di Nuova Generazione a Cloud Computing del quale il prof. Nicola Mazzocca, che ne è il coordinatore, presenta i tratti essenziali: “si tratta di un Master di II livello in progettazione di Sistemi Informatici ICT, interamente supportato dalla Telecom Italia, che ha scelto tre sedi operative, la Facoltà di Ingegneria della Federico II ed i Politecnici di Torino e Milano”. L’importo complessivo del finanziamento è di 140mila euro e sono previste fino a venti borse di studio da mille euro l’anno. Il 25 per cento delle attività investe i settori dell’Ingegneria Gestionale, Informatica e dell’Automazione, i cui laureati sono anche i principali destinatari. L’inizio delle attività è previsto a gennaio, parallelamente in tutti e tre gli Atenei di riferimento.
Simona Pasquale


Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!