Attendere prego...

News Attualità


"Un'esperienza meravigliosa" il viaggio negli Emirati Arabi per gli studenti di Economia

 News pubblicata il 29/02/2008
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Gli Emirati Arabi tappa dell’ultimo viaggio studio degli studenti di Economia della Facoltà di Capua. Un’esperienza che tutti gli intervistati definiscono “meravigliosa, positiva”, insomma sarebbero quasi pronti a ripartire subito. Sette giorni – dal 10 al 18 febbraio - tra Dubai e Abu Dabi per far conoscere a dieci studenti e due dottorandi di Economia i futuri progetti degli Emirati Arabi nel settore dell’economia e della ricerca (telecomunicazioni, media e comunication technology), accompagnati dal prof. Vincenzo Maggioni, Preside della Facoltà e dal prof. Manlio Del Giudice, docente di Economia e Gestione delle Imprese, che ha curato nel dettaglio l’organizzazione degli eventi. “La scelta degli Emirati  è stata una decisione congiunta con il Preside – dice il giovane prof. Del Giudice, ancora molto entusiasta del viaggio e deciso a voler ritornare – a livello economico, è una terra che, negli ultimi cinque o sei anni, ha velocizzato molto la propria crescita, raggiungendo un tasso del 7-8% annuo… Quello che più ci ha colpito è stata la volontà dei colleghi arabi (in primis il prof. Mohamed Ibrahim, docente di Business Management) a creare un ponte tra l’Italia e i Paesi del Golfo”. Del Giudice racconta delle escursioni nel deserto, di una cena tipicamente araba, dell’assenza di criminalità come un fiume in piena. E gli studenti non sono da meno. “E’ stata un’esperienza indescrivibile, senza paragoni… - dice Tommaso Moretta, rappresentanti degli studenti – Ad Abu Dhabi abbiamo seguito una lezione di Economia e Finanza con il prof. Baka, Ministro dello sceicco di Dubai, durante la quale ci sono state illustrate le caratteristiche dell’economia locale; abbiamo visitato l’UAE University e il college femminile dove abbiamo seguito una lezione di Marketing”. Sempre ad Abu Dhabi, una conferenza con l’architetto e business man Omran Al-Owais, ideatore dell’impianto sciistico con neve in un centro commerciale a pochi passi dal deserto. Una full immersion nella cultura araba ed è questo quello che ha attratto i ragazzi. “Siamo andati al di là dell’economia e del marketing – afferma Anna Villano, ventuno anni, di Caserta, studentessa al terzo anno di Economia Aziendale – Quando siamo stati al college femminile, abbiamo interagito con le ragazze che lo frequentano. Al contrario di ciò che si può pensare, le donne sono molto aperte, hanno comunicato con noi, conoscevano l’Italia. L’unica cosa che le distingue da noi, forse, sono i rapporti col sesso opposto…”. E riguardo queste grandi città arabe: “si riescono a distinguere due realtà molto diverse: ad Abu Dhabi c’è una parte ricchissima e una zona povera, - i souk - dove le persone vivono all’interno di piccole imbarcazioni”. Per Angela Perchiacca, iscritta al terzo anno di Studi Internazionali è stata “un’esperienza da provare”. “Quando sono venuta a conoscenza del bando – dice Angela – ho pensato che fosse un’opportunità da non perdere… Il mondo arabo mi ha sempre affascinato, spesso noi occidentali nutriamo dei pregiudizi nei confronti di quel popolo che derivano dalla nostra ignoranza su cultura, usi e abitudini… Le stesse ragazze ci hanno spiegato che, in presenza di uomini, preferiscono coprirsi il capo e il viso, non è un’imposizione delle loro famiglie”.  Visita anche al Land Department di Dubai, una sorta di agenzia del territorio dove sono state studiate le maggiori differenze tra l’economia araba e quella italiana, in specifico campana. “Siamo anche stati ospiti della Nakeel, la società che ha progettato Palm Island, l’ottava meraviglia del mondo – dice Carlo Schiavone, studente ventiquattrenne di Finanza per i Mercati – dove abbiamo incontrato gli ingegneri artefici del progetto… Insomma, l’Università ci ha dato la possibilità di trascorrere un periodo indimenticabile …”. 
Maddalena Esposito



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!