Attendere prego...

News Attualità


Concorsi e veleni a Scienze della Terra

 News pubblicata il 13/03/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Veleni per un concorso nel Dipartimento di Scienze della Terra della Federico II. La prova in questione si è svolta lo scorso autunno ed ha determinato la nomina ad ordinario di Geochimica e Vulcanologia del professore Massimo D’Antonio. Riguardo alle modalità di costituzione della commissione di gara, però, si è consumato un durissimo scontro tra il professore Pierluigi Cappelletti ed il professore Benedetto De Vivo, tra gli anziani del Dipartimento, che il prossimo 31 ottobre andrà in pensione. Sostiene quest’ultimo che il Direttore dell’epoca ed il Rettore della Federico II Gaetano Manfredi abbiano commesso un abuso. Il primo, quando ha varato il decreto di urgenza che ha costituito la commissione di esame scavalcando il Consiglio di Dipartimento. Il secondo, quando ha avallato con la sua firma quel provvedimento del Direttore. Il caso aiuta forse a capire meglio la scelta improvvisa del professore Cappelletti di andare via ben prima che scadesse il suo mandato. Mesi fa il docente, in una intervista rilasciata ad Ateneapoli, fece riferimento a motivi di salute e di stress. Innescato, quest’ultimo, dal superlavoro connesso all’incarico di direttore che, complice il proliferare di norme e regolamenti, finisce per assorbire chi lo ricopra ben oltre i normali tempi di lavoro. Dalle parole di Cappelletti, però, traspariva anche una profonda amarezza. Il Direttore dimissionario accennava all’incapacità di alcuni docenti del Dipartimento di fare squadra e faceva riferimento pure ad un episodio specifico - la classica goccia che fa traboccare il vaso - sul quale, però, non aveva voluto fornire ulteriori dettagli. Le accuse del professore De Vivo potrebbero essere state, appunto, l’episodio che convinse Cappelletti a rompere i residui indugi ed a tornare a dedicarsi a tempo pieno alla ricerca ed alla didattica.
A qualche mese da quelle vicende, De Vivo resta fermamente convinto della giustezza delle sue posizioni e della opportunità delle critiche rivolte, all’epoca, al Direttore. Argomenta: “Quando si bandisce...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 10 marzo (n.4/2017)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!