Attendere prego...

News Attualità


MEDICINA

Persico si ricandida alla Presidenza

 News pubblicata il 01/02/2008
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il 31 ottobre scade il primo mandato del Preside Giovanni Persico a Medicina (compirà 65 anni a febbraio). Ed all’orizzonte non ci sono altri candidati. Si era vociferato di sollecitazioni al precedente Presidente di Corso di Laurea, prof. Guglielmo Borgia, smentite dall’interessato che ad Ateneapoli ha anche precisato di essere “amico” del Preside Persico. “Penso che tutti hanno la voglia di continuare il lavoro intrapreso che, dopo due anni finora di mandato, è anche lavoro complicato da valutare, anche per gli anni difficili trascorsi, causa la carenza di fondi” afferma il Preside in carica. E poi ci sono delle emergenze fra le priorità future di Medicina, “c’è la questione del nuovo protocollo tra l’Azienda Ospedaliera Policlinico e la Regione: dopo i 4 anni sperimentali ci auguriamo che i fondi saranno sufficienti per andare avanti in maniera adeguata per l’assistenza, che è anche ricerca al letto dell’ammalato” e dunque con ricadute sugli studenti. 
Priorità. “Portare sempre avanti la ricerca scientifica, per la quale siamo ai primi posti nella valutazione CIVR. Ricerca che è il primo passo per la crescita di un paese”. Studenti. “Stiamo cercando di portare avanti quanti più punti informatizzati per loro ed anche punti wireless a loro destinati”. Poi la biblioteca, “che ha bisogno di lavori strutturali perché è in condizioni non ottimali, ed esige anche lavori straordinari. Necessita anche di maggiore disponibilità di libri e di orari quotidiani di apertura prolungati”. 
Intanto alcuni risultati sono già evidenti. “Abbiamo iniziato con la Presidenza del Corso di Laurea il miglioramento degli aulari, dei servizi audiovisivi e dei bagni, l’aulario dell’edificio 1 è stato totalmente ristrutturato, lavori sono stati eseguiti anche all’Aula Magna”. “Qualcosa stiamo facendo, ma molto ho intenzione di fare anche sulla disabilità, un altro impegno centrale del mio futuro programma”. “Ma per le elezioni è ancora presto”.
Persico candidato 
a Rettore?
Anche se è presto c’è già chi pensa  al futuro rettorato. Al dopo Trombetti, nel 2010. Potrebbe toccare a Medicina il futuro Rettore? È una voce, una battuta che gira? Si dice: “potrebbe essere una degna conclusione dopo due mandati da Preside. Medicina ha un buon candidato, Giovanni Persico, con buone relazioni istituzionali, perché non proporlo?”. Lei cosa risponde? Persico non si nasconde, anzi è rapido e diretto nella risposta: “Medicina non esprime il Rettore da molti anni, come è noto a tutti. Però, attualmente, abbiamo un Rettore di Scienze che ha un ottimo rapporto con la Facoltà di Medicina, ne capisce le problematiche e le necessità. Ed anche per il futuro, fin quando avremo rettori sensibili ad una Facoltà ai primi posti nella valutazione CIVR e per riconoscimenti internazionali, non sarà necessario che esprimiamo il Rettore”.
Paolo Iannotti



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!