Attendere prego...

News Attualità


Le attività del Distretto STRESS

Un'idea: "aprire le Rampe del Salvatore" per facilitare l'accesso ai Musei della Federico II

 News pubblicata il 20/07/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il Distretto ad Alta Tecnologia STRESS racconta risultati, numeri e dati dell’innovazione applicata al settore delle costruzioni il 27 giugno, nella splendida cornice del Complesso Monumentale di San Marcellino e Festo. Tra i risultati, la firma di un accordo con il Ministero della Difesa per utilizzare risorse e competenze volte allo svolgimento di attività di ricerca, di consulenza scientifica, didattica e formazione. La tavola rotonda - presenti i Rettori Gaetano Manfredi della Federico II, Presidente CRUI, e Filippo De Rossi dell’Università  del Sannio - sottolinea l’importanza dell’innovazione per raggiungere obiettivi di sviluppo e sostenibilità attraverso azioni realizzate a livello regionale, nazionale e internazionale. “Ambiente costruito, sostenibilità, sicurezza e soprattutto innovazione. In queste parole c’è la sintesi dei settori nei quali opera il Distretto ad Alta Tecnologia per le Costruzioni sostenibili, STRESS, che nel 2010 ha dato vita ad un modello organizzativo, per esprimere capacità di governo di processi complessi, tipici della filiera delle costruzioni e volti a favorire integrazioni virtuose fra i soci e i partners”, spiega il Presidente STRESS Scarl Ennio Rubino. Aggiunge: “È necessario aprirsi all’esterno per cogliere stimoli e suggerimenti per far meglio. La nostra scelta di insistere sulla realizzazione di best-practice rappresenta il giusto modo per valorizzare le risorse finanziarie...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 14 luglio (n. 11-12/2017)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!