Attendere prego...

News


Docenti, studenti, personale: all'Università Vanvitelli ci si incontra anche di domenica

Concerto del Coro dell'Ateneo e visita guidata all'Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere

 News pubblicata il 19/05/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Docenti, studenti, personale tecnico-amministrativo e cittadini: tutti uniti nel segno della musica e del bel canto in occasione del concerto del Coro dell’Università Vanvitelli, tenutosi domenica 7 maggio presso il Teatro Garibaldi. Un evento che ha visto l’Università uscire dalle proprie mura per recarsi nel cuore della cittadina di Santa Maria Capua Vetere, aprendo le porte anche ai non addetti ai lavori. A suonare sono docenti e studenti che si dilettano in brani classici, ma anche rivisitazioni in chiave jazz e moderna, a tratti contemporanea: To the mothers in Brazil: Salve Regina, The ground, The dark night of the soul, A little jazz mass (Kyrie – Sanctus – Benedictus – Gloria), Dirait-on, Somebody that I used to know, The lion sleeps tonight, e Il cerchio della vita, sono le composizioni eseguite dal Coro brillantemente diretto dal Maestro Carlo Forni. Entusiasta il pubblico, composto in buona parte da studenti. “È la prima volta che assisto a questo tipo di spettacolo organizzato dal nostro Ateneo – afferma Simona, studentessa iscritta al primo anno del percorso Magistrale in Filologia Classica e Moderna – e devo dire che è stata una bellissima esperienza. Il Coro è davvero molto preparato e ben organizzato e traspariva l’entusiasmo del direttore d’orchestra che trascinava con sé il pubblico in un ritmo incalzante!”. Aggiunge Giuseppe, iscritto al quarto anno del Corso di Studi Magistrale in Giurisprudenza: “Mi ha particolarmente attratto la versione rivisitata in chiave polifonica di Somebody that I used to know, in quanto si tratta di un classico senza tempo, uno dei singoli più venduti di sempre, e ascoltarlo in una chiave diversa è stato inaspettato e piacevole allo stesso tempo”. Il complesso di voci era accompagnato da Elisabetta Signoriello, diplomata in pianoforte, specialista in Neurologia e Dottoranda di ricerca, Massimiliano Mattei, docente di Meccanica del volo presso il Dipartimento di Ingegneria industriale e dell’Informazione, al pianoforte, e Salvatore Ponte, docente di Sistemi avionici di navigazione aerospaziale presso lo stesso Dipartimento, al contrabbasso. Tanto l’entusiasmo...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 19 maggio (n.8/2017)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!