Attendere prego...

News Federico II


Il 9 per cento in più di matricole lo scorso anno a Studi Umanistici

"Il punto di convergenza tra le varie anime del Dipartimento è l'uomo"

 News pubblicata il 28/07/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Un caleidoscopio di indirizzi dediti alla formazione e alla ricerca nell’ambito delle discipline umanistiche. “Il punto di convergenza tra le varie anime del Dipartimento è l’uomo, in quanto essere sia naturale che spirituale - afferma il Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici Edoardo Massimilla - L’uomo necessita una pluralità di approcci e punti di vista per essere compreso: è questo il significato che risiede alla base dei nostri studi specifici, che vanno dalla psicologia cognitiva alle antichità ercolanesi”. Una proposta formativa molto articolata che, depositaria di una gloriosa tradizione, conserva immutata la sua missione originaria. “Quando c’è stato il cambio di Ordinamento, con il passaggio dalle Facoltà ai Dipartimenti, la nostra decisione è stata quella di rimanere uniti sulla base di una convinzione culturale”. Dall’idea di racchiudere in un’unica struttura organizzativa le attività didattiche afferenti a molteplici settori – archeologia, beni culturali, filologia, filosofia, letteratura, lingue, psicologia, scienze del patrimonio culturale, storia, storia delle arti – si ottiene, infatti, “non una semplice somma di addendi, bensì una serie potenzialmente infinita”. Risultati eccellenti che ricadono sul versante scientifico, “quando per esempio concorriamo con progetti di ricerca a bando competitivo, perché alcune competenze che gli altri devono andare a ricercare altrove, noi le offriamo già in loco”. Un ragionamento di tipo inclusivo questo che si riverbera soprattutto sul piano della didattica. In questo modo, “scegliere un certo Corso non preclude allo studente l’esposizione a stimoli esterni”. Un esempio materiale: “Solitamente i raccordi tra percorsi triennali e magistrali tendono a susseguirsi secondo nessi d’abitudine. I nostri Corsi di Laurea Magistrale, invece...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 14 luglio (n. 11-12/2017)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!