Attendere prego...

News Federico II


A lezione con il prof. Eduardo Federico. Famoso per il suo interloquire in dialetto, il professore di Storia Greca è apprezzato dagli studenti

 News pubblicata il 07/11/2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
È arcinoto anche a chi non è studente dei Corsi di Laurea in Lettere o Beni Culturali, causa le sue citazioni divertenti che hanno fatto il giro dell’Ateneo grazie ad una pagina facebook: il prof. Eduardo Federico, di Storia greca, tiene una lezione sui generis, ma chiara e interessante, a cui gli studenti non sanno rinunciare. Numerosissimi accorrono nell’aula DSU2 dove non deve volare una mosca: “esigo un pubblico sovietico. A gente ca se move me dà fastidio”, commenta rigorosamente in napoletano il docente. Parlando della Guerra di Troia, mitologema e parametro essenziale per la cronologia antica, interrompe con un: “gli eroi che hanno vinto a Troia e ‘na manera o e ‘n ata hanno passato nu sacco e guai”, e aggiunge una riflessione: “i poemi omerici non vanno letti pe se sciacquà e recchie”. Ancora, spiegando il concetto di filoxenia: “Glauco e Diomede, incontratisi per uccidersi, poi so asciut’a parient”. Cita più volte il ‘Catalogo delle navi’, passaggio importante del secondo libro dell’Iliade, affermando: “io non sono ‘nzallanuto, ho citato tre volte il Catalogo, poi se all’esame ‘sciosciami in bocca che la patata mi coce’, peggio per voi”, e parlando degli ellenes, in Omero coloro che appartengono al seguito di Achille: “non sbagliate accento che vi pesto”, mentre i danai gli ricordano: “il nome di uno yogurt”. Al termine della lezione esprime un suo punto di vista riguardo l’Erasmus: “il giovanilismo serve a chi non vi vuole dare un futuro, poi vi ritrovate a 27 anni che vulit’ faticà e vi dovete mettere ’na canna in bocca”. Non può mancare uno dei soliti show sui nomi, si ricorda infatti, in base alle citazioni su web, che il nome ...
 
Articolo pubblicato sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola (n. 18/2014)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!