Attendere prego...

News Federico II


La parola alla prof.ssa Maria Gabriella Graziano, Direttrice del Dipartimento

A Scienze Economiche e Statistiche "perché i nostri Corsi offrono notevole diversificazione nelle possibilità di impiego"

 News pubblicata il 21/07/2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Un Dipartimento “di circa 50 docenti che hanno una formazione che spazia negli ambiti dell’economia, matematica, statistica, storia e geografia sempre in ottica economica, sociologia, e che sono impegnati in un progetto didattico articolato in tre Corsi di Laurea Triennale, tre di Laurea Magistrale, un Master e un Dottorato”. Presenta il Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche, il DiSES, con sede nel campus di Monte Sant’Angelo, la prof.ssa Maria Gabriella Graziano che ne è la Direttrice.
Perché studiare Economia e iscriversi ad uno dei Corsi del Dises? La docente lo illustra con alcuni concetti chiave: “Credo che le tre motivazioni principali siano queste: per capire il mondo che ci circonda, per inserirsi nel mondo del lavoro e perché i nostri Corsi offrono notevole diversificazione nelle possibilità di impiego”. Poi informa, nel complesso, in merito all’offerta formativa: “In linea con questi tre obiettivi i nostri Corsi offrono una formazione culturale ampia e multidisciplinare, con una notevole attenzione che si dà alle esperienze internazionali”. 
Le tre Triennali sono Economia e Commercio (CLEC), Economia delle Imprese Finanziarie (CLEIF) e Scienze del Turismo ad Indirizzo Manageriale (STIM). 180 crediti, 17 esami, alcuni obbligatori e altri a scelta, altre attività formative ed elaborato finale; sono ad accesso libero. 
La prof.ssa Graziano fornisce, poi, qualche informazione più dettagliata in merito alle Triennali. Economia e Commercio “ha un primo anno e mezzo di discipline comuni come Ragioneria, Metodi Matematici, Macroeconomia, Microeconomia, Storia economica. Poi, attraverso gli esami a scelta, c’è una diversificazione in un percorso di natura più istituzionale o in un percorso sperimentale con prevalenza di esami in lingua inglese”. Economia delle Imprese Finanziarie “si caratterizza per una connotazione nel campo della Finanza. Alcune discipline oggetto di studio: Economia dei mercati e degli intermediari finanziari, Diritto del mercato finanziario”. Scienze del Turismo ad Indirizzo Manageriale “che svolgiamo in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici, è un Corso professionalizzante che offre sia competenze manageriali che competenze centrate in ambito umanistico e in ambito turistico”. 
Ricche e varie le opportunità di apprendimento offerte allo studente: “Per i Corsi di Laurea Triennale, ad esempio, dal secondo anno i ragazzi hanno la possibilità di incontrare esponenti del mondo del lavoro con seminari organizzati dai docenti. Poi ci sono appuntamenti annuali con il mondo del lavoro a seguito dei quali, a volte, avviene anche un’assunzione”. 
Chi sceglie un determinato Corso di Laurea avrà in mente anche una determinata figura professionale: “Il laureato in Economia può spaziare in molti campi. Può trovare lavoro nelle imprese, nel settore finanziario, bancario, assicurativo, in enti pubblici, agenzie governative, organizzazioni internazionali, consulenza, libera professione, ma anche giornalismo ed imprese a carattere turistico per i laureati di STIM”. La Laurea Triennale dà la possibilità di accedere alle Lauree Magistrali in “Economia e Commercio, Finanza ed Economics and Finance. Per quest’ultima c’è la possibilità di un doppio titolo con le università di Lisbona e Lugano”. Il Dipartimento eroga anche il Master in Economics and Finance e il Dottorato in Economia. 
Un po’ di servizi del Dipartimento: “Laboratori, aule studio, abbiamo uno sportello didattico che aiuta ad orientarsi nella scelta degli esami. Poi ci sono le attività di tutorato per gli studenti in debito di esame. Dopo la prima sessione di gennaio, soprattutto per gli studenti al primo e al secondo anno, vengono organizzati degli incontri per chi non ha superato l’esame e per recuperare in vista della data di febbraio. Questi incontri sono dedicati soprattutto a Metodi Matematici, Macroeconomia, Microeconomia, Statistica”. Chi è lo studente ideale per il DiSES? “Sicuramente uno studente curioso, interessato a discipline di natura anche apparentemente differente e che voglia capire cosa accade intorno a sé”. Per riuscire in questi studi, “il mio consiglio è creare da subito un gruppo di colleghi con cui confrontarsi e non avere timore di interagire con i docenti. È importante mantenere un ritmo regolare negli studi sin da subito. È consigliata anche un’esperienza all’estero, il che permette allo studente di acquisire un bonus sul punteggio finale di laurea”.
 
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli "Guida all'Università 2020" su www.ateneapoli.it



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!