Attendere prego...

News Federico II


Un economista alla direzione del Dipartimento di Scienze Sociali

Eletto in prima battuta il prof. Stefano Consiglio

 News pubblicata il 28/11/2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per la prima volta dalla sua istituzione Sociologia della Federico II sarà guidata da un docente che non è un sociologo. Il 14 novembre, infatti, il prof. Stefano Consiglio, economista e docente di Organizzazione Aziendale, ha vinto la sfida con il prof. Gianfranco Pecchinenda, che insegna Sociologia della Conoscenza, per la successione ad Enrica Amaturo, alla direzione del Dipartimento di Scienze Sociali. Consiglio ha ottenuto 40 preferenze, Pecchinenda si è fermato a 16. Quattro le schede bianche o nulle. Si è risolta, dunque, in prima battuta, senza che ci sia stata la necessità di ricorrere ad un secondo o ad un terzo turno, la partita. Il nuovo Direttore entrerà in carica a gennaio, quando l’incarico di Amaturo, che era reduce da due mandati e non poteva più candidarsi, scadrà. “Mi ha fatto molto piacere - commenta a caldo Consiglio - la grande partecipazione che c’è stata a questa elezione da parte di tutte le componenti del Dipartimento. Sono certo che con il collega Pecchinenda e la componente che lo ha votato le cose andranno benissimo. C’è un solido rapporto personale ed il dibattito delle settimane che hanno preceduto il voto è stato sempre corretto ed incentrato sui temi, sulle scelte, mai sulle persone. Spero di proseguire nell’ottimo lavoro che ha realizzato la prof.ssa Amaturo e per questo confido di poter contare sul sostegno dell’intero Dipartimento. Non è mai un singolo Direttore che determina nel bene o nel male la vita della struttura, ma è la squadra”. Riguardo alla novità di un economista al vertice di Sociologia, poi, dice: “È vero, se ci limitiamo a considerare la presidenza della Facoltà, prima della riforma, o la direzione del Dipartimento post riforma. È pur vero, però, che all’epoca della Facoltà ci sono stati colleghi non sociologi che erano direttori di Dipartimento. Per esempio la prof.ssa Gribaudi, una storica. In ogni caso, ribadisco, io sarò il direttore di tutti e non ho certo intenzione di disperdere un patrimonio che si è accumulato nei decenni a Sociologia. Mi occupo di organizzazioni aziendali e so bene quanto le solide radici siano importanti per la vita di una istituzione, quale essa sia”. 
Il prof. Pecchinenda, lo sconfitto, non nasconde la sua delusione a poche ore dal voto. “Mi ero messo in gioco - dice - per proporre...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 23 novembre (n. 17/2018)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!