Attendere prego...

News Federico II


Intensi scambi con l'estero al Mapa

Ex Ospedale Militare, docenti e studenti progettano il futuro del 'gigante dormiente'

 News pubblicata il 10/02/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Professori e studenti dall’estero per il Corso di Studi Magistrale in Architettura e Progettazione Architettonica, spesso indicato con l’acronimo Mapa. “Per il terzo anno consecutivo - dice la prof.ssa Federica Visconti, che coordina il Corso di Studi Triennale in Scienze dell’architettura ed insegna alla Magistrale, dove è referente per la internazionalizzazione - il MAPA ha avuto accesso ai finanziamenti del bando per la internazionalizzazione del Coinor e della Compagnia di San Paolo che finanzia visiting professor e borse per studenti in ingresso ed in uscita”. Negli ultimi tre anni, ricorda la docente, sono stati a Napoli per realizzare workshop i professori: Elsa Prochazka da Linz, in Austria, che ha focalizzato il lavoro su Bagnoli; Giuseppe Munda, da Barcellona, che ha lavorato insieme agli studenti sulle valutazioni multi-criterio; Adalberto Dias, docente in Portogallo, con il quale gli allievi hanno approfondito le problematiche del progetto relativo al Monte Echia; Uwe Schroder da Aachen, in Germania, che ha coordinato il workshop su Piazza Mercato. Hanno inoltre frequentato, con borse di studio del Coinor, i corsi di Mapa 9 studenti della Universidad Nacional de Rosario, in Argentina, e sono andati in molte università europee alcuni studenti napoletani. Il 30 gennaio, prosegue la prof.ssa Visconti, nell’ambito dello stesso programma, si è concluso il Workshop Internazionale di Progettazione sull’ex Ospedale Militare tenuto dal visiting professor Gustavo Adolfo Carabajal della Universidad Nacional de Rosario, Argentina. 
Ospite Linazasoro, tra i più importanti architetti spagnoli
In circa 10 giorni, 20 studenti del Dipartimento hanno lavorato per ‘immaginare’ il futuro del grande “gigante dormiente”, come lo ha definito la manifestazione d’interesse del Comune di Napoli per la partecipazione all’URBACT Local Group. “Tutti i progetti degli studenti si sono...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 10 febbraio (n.2/2017)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!