Attendere prego...

News Federico II


Funzioni specifiche per Piazza Mercato, i progetti degli studenti di Composizione 2

 News pubblicata il 23/02/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Dall’impiccagione di Eleonora Pimentel Fonseca e dei protagonisti della rivoluzione partenopea del 1799 all’edificazione di Palazzo Ottieri, assurto poi a simbolo del sacco edilizio di Napoli anche per merito del regista Franco Rosi e del suo film “Le mani sulla città”, Piazza Mercato è un luogo nel quale si sono spesso incrociati destini e protagonisti della storia partenopea. Oggi, chiunque attraversi quello spazio percepisce immediatamente caos, disordine – spicca tra l’altro il grande parcheggio abusivo al centro della piazza – commistione di degrado e preziosità architettoniche, in particolare la basilica del Carmine che spicca con il suo campanile nella limitrofa piazza del Carmine. È, dunque, un luogo estremamente significativo quello al quale hanno dedicato i propri sforzi di progettazione gli studenti del Laboratorio di Composizione Architettonica ed Urbana 2 condotto dai professori Gaetano Fusco e Gioconda Cafiero. Mercoledì 8 febbraio ragazze e ragazzi hanno presentato il risultato del loro lavoro, che è stato discusso e valutato dai professori, i quali hanno composto una sorta di giuria. È stata l’occasione per un confronto a più voci, nel corso del quale sono emersi spunti e proposte interessanti rispetto ai progetti di rivalutazione di quello spazio urbano proposti dagli allievi. 
“L’idea dalla quale sono partiti gli studenti - spiega il prof. Fusco - è stata di demolire Palazzo Ottieri e creare nella piazza nuove funzioni commerciali e residenziali. Le hanno immaginate con diverse tipologie. Molti hanno sentito la necessità di realizzare una parte commerciale sul fronte mare, ritenendo che fosse un modo per dare a Piazza Mercato quel rapporto con il mare che non c’è mai stato”. Aggiunge: “Nel complesso sono soddisfatto dell'esito...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 24 febbraio (n.3/2017)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!