Attendere prego...

News Federico II


Intervista alla prof.ssa Lucia Picardi, neo Coordinatrice del Corso di Laurea

Gli indirizzi formativi: una sfida alla crisi degli studi giuridici

 News pubblicata il 24/01/2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA

La prof.ssa Lucia Picardi, docente di Diritto Commerciale, è la nuova Coordinatrice del Corso di Laurea in Giurisprudenza. È stata eletta con un ampio consenso lo scorso 3 dicembre. “Nel corso degli anni ho sempre prestato molta attenzione ai problemi della didattica. Sono in Dipartimento da oltre 15 anni”, racconta la  docente. Ricercatrice dal 2004, associato nel 2006, ordinario dal luglio 2017: le tappe della carriera. Relativamente alla didattica: “Ho avuto modo di maturare un’esperienza abbastanza vasta. Ho insegnato Diritto dell’Impresa e Diritto del Mercato finanziario, entrambi insegnamenti complementari. Inoltre, ho tenuto corsi presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni legali e presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli”. Negli ultimi mesi: “Ho partecipato al progetto di riforma dell’offerta formativa che coinvolgerà il Dipartimento”. I nuovi percorsi di studio saranno presentati nel corso dell’Open Day previsto per venerdì 7 febbraio: “Si tratta di diversi indirizzi di studio, ciascuno orientato secondo una diversa vocazione personale e culturale. È la risposta che il nostro Dipartimento vuole fornire alla crisi degli studi giuridici, crisi che si è manifestata in tutta Italia e anche nel Mezzogiorno, in particolare con il blocco delle assunzioni nella Pubblica Amministrazione, sbocco lavorativo naturale per i nostri laureati”. Uno dei temi importanti con cui ci sarà da confrontarsi: “È l’implementazione degli indirizzi formativi e l’attuazione della laurea congiunta in Giurisprudenza ed Economia. Un progetto didattico culturale ambizioso che porterà i nostri laureati, tramite un percorso specifico, ad ottenere due titoli di studio”. Di carne a cuocere si direbbe che ce n’è tanta. “Quando penso al mio ruolo di Coordinatrice, penso ai diversi aspetti didattici in cui sono coinvolta: l’organizzazione dei corsi, gli appelli d’esame, le modalità efficaci di svolgimento dell’attività didattica, la ricerca. Un elemento importante è poi l’internazionalizzazione”. A tal proposito, in sinergia con altri docenti, “vi saranno progetti volti a dare un respiro internazionale al Dipartimento, nella ricerca e nella didattica”. Ne cita uno come esempio: “Grazie all’impegno del prof. Alberto Lucarelli e della prof.ssa Fabiana Tuccillo, attraverso l’istituzione di un doppio diploma italo-francese con l’Università di Tolosa Capitole, gli studenti potranno conseguire un titolo spendibile in entrambi i Paesi”. 
Un tema ‘caldo’: alcuni insegnamenti dal prossimo anno accademico...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 24 gennaio (n. 1/2020)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!