Attendere prego...

News Federico II


Manifestazione a vent'anni dall'istituzione del Corso di Laurea

La giornata del Biotecnologo Industriale

Testimonianze dei laureati, premi agli studenti brillanti

 News pubblicata il 26/01/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Una mattinata di dibattito e confronto sulla professione del Biotecnologo Industriale, che agisce su biosistemi per la produzione di beni e servizi, a vent’anni anni dall’istituzione del Corso di Laurea all’Università Federico II. Si è svolta il 16 dicembre presso l’Aula Azzurra di Monte Sant’Angelo, nell’ambito di una manifestazione a metà tra la festa per i migliori laureati Triennali e Magistrali e l’orientamento alle opportunità lavorative in Campania perché, come dice rivolgendosi ai tanti ragazzi presenti il Direttore del Dipartimento di Scienze Chimiche Rosa Lanzetta, “dovete avere la libertà di scegliere se restare o andare via”. “È grande il nostro impegno nel trasformare le Biotecnologie in un fattore di crescita e sviluppo”, afferma il Presidente della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base Piero Salatino, che aggiunge: “Ho avuto il privilegio e il piacere di essere, nel 1999, il primo docente di Bioreattori. Allora era un mondo tutto da scoprire, oggi la figura del Biotecnologo Industriale è molto ben individuata anche rispetto ad altri profili contigui”. Lo testimoniano gli interessanti percorsi di alcuni ex-studenti. A cominciare da Antonello Lodato, project manager alla Capua BioService, un’azienda con centosettanta dipendenti, nata nel 1958 e diventata autonoma di recente dopo diversi passaggi di proprietà, in grado di offrire soluzioni sia a livello di laboratorio che di grande produzione industriale, specializzata nella realizzazione per conto di terzi nei settori farmaceutico, alimentare e cosmetico. “Negli ultimi dodici anni ho cambiato tre realtà lavorative, restando sempre nel mio ufficio. Possiamo senz’altro dire che il settore è in fermento”, commenta, scatenando l’ilarità dei presenti, il dott. Lodato, iscritto al primo anno di istituzione del Corso e laureato nel 2001. “In aula eravamo in quindici e, per questo, molto seguiti, quasi come in una classe di liceo. Abbiamo sempre sentito la vicinanza dei professori, con i quali abbiamo sempre potuto discutere di qualsiasi problema. Ho scelto questi studi per...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 26 gennaio (n.1/2017)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!