Attendere prego...

News Federico II


Lezioni in presenza rinviate per gli studenti di Economia

 News pubblicata il 13/10/2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Con un messaggio pubblicato sui siti dei Dipartimenti di Economia, Management, Istituzioni (DEMI) e di Scienze Economiche e Statistiche (DiSES), le Direttrici, le prof.sse Adele Caldarelli e Maria Gabriella Graziano, comunicano un rinvio a data da destinarsi delle attività didattiche integrative in presenza. Il rinvio non è direttamente connesso al caso di Covid (che ha riguardato uno studente del Corso di Laurea in Ottica e Optometria, Corso di Laurea del Dipartimento di Fisica) verificatosi la scorsa settimana in aula T7, edificio 8, che, data la capienza delle sue aule, ospita i numerosi studenti di Economia ma, spiega la prof.ssa Caldarelli, “ci è sembrato responsabile attendere un attimo. All’interno delle aule noi garantiamo tutte le norme di sicurezza. Ma quando i ragazzi escono, dopo sette-otto ore che hanno trascorso con la mascherina, si sentono autorizzati a toglierla e a creare assembramenti. Inoltre, vogliamo evitare un appesantimento dei mezzi di trasporto in un momento molto delicato in cui ci sono anche così tanti casi asintomatici. Vogliamo tutelare gli studenti e le loro famiglie”. Tutto, però, è pronto “per cominciare in presenza e noi lo vogliamo ancora più degli studenti. Continuiamo a partecipare a riunioni con i responsabili della sicurezza, stiamo individuando anche delle stanze Covid”. Sottolinea ancora la docente: “le nostre lezioni online stanno funzionando benissimo e, anzi, c’è un aumento della platea che segue. Se prima in aula avevo 250 studenti, ora in collegamento ne ho 350. Al primo anno c’è un discreto aumento dei numeri, ma dovremo aspettare la chiusura delle immatricolazioni”. Una conferma arriva anche dal Coordinatore della Triennale in Economia Aziendale prof. Mauro Sciarelli: il Corso di Laurea è partito, online, con un alto numero di immatricolazioni e di frequenze: “Al primo anno, su ciascuno dei tre canali, ci sono circa 400 studenti. Un numero maggiore dello scorso anno, sarà per la modalità online. Abbiamo anche ricevuto la rilevazione sulla didattica a distanza relativa allo scorso secondo semestre. I dati, sia a livello di Ateneo che di Dipartimento, ci dicono che gli studenti sono stati soddisfatti”. In termini di immatricolazioni, “al momento abbiamo un numero maggiore di quello registrato nel medesimo periodo lo scorso anno”. Al momento “stiamo lavorando alla risoluzione di qualche problema tecnico, non essendo semplice gestire numeri così corposi in didattica a distanza. Non tutti al primo anno, inoltre, hanno già effettuato l’immatricolazione e quindi c’è la questione dell’inserimento nei Team, ma si sta arrivando ad una soluzione con il supporto del CSI”. Un suggerimento importante: “Controllare il sito web del Dipartimento e le pagine dei docenti dove sono pubblicati tutti gli aggiornamenti e le informazioni utili”. Ora non resta che attendere che la situazione si evolva: “Vorremmo usare le giornate in presenza, tra le altre cose, per organizzare seminari e testimonianze aziendali”. Per Governo ed Etica d’Impresa, “ad esempio, ho sempre invitato e inviterò manager di aziende, rappresentanti di associazioni di volontariato o ambientaliste, soggetti che operano nel settore del sociale e della finanza etica. Speriamo di poterli avere in presenza. Il 30 settembre sono partiti anche i corsi di alta formazione in Finanza Etica e sulla gestione dei beni confiscati alla mafia coordinati rispettivamente dai professori Briganti e Vona”.
 
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!