Attendere prego...

News Federico II


Iniziativa di orientamento in entrata a distanza

Open Day ai due Dipartimenti di Economia

 News pubblicata il 22/02/2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Informazioni su offerta formativa ed esami, confronto con i docenti e un assaggio delle esperienze di chi, da studente, l’università l’ha già vissuta. Sono gli ingredienti che caratterizzano l’Open Day, in programma il 25 febbraio, organizzato dal DiSES (Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche) e dal DEMI (Dipartimento di Economia, Management e Istituzioni) per gli studenti delle scuole campane, aspiranti matricole universitarie. 
L’appuntamento con tutti gli interessati è alle 16.00, su Youtube, all’indirizzo https://youtu.be/za1XilIBm8A. Interverranno “i Direttori dei due Dipartimenti e i Coordinatori dei cinque Corsi di Laurea Triennale di area economica – illustra il prof. Marco Gherghi, responsabile per l’orientamento in entrata del DISES – Parteciperanno anche alcuni dei nostri laureati che racconteranno la loro esperienza, quali difficoltà hanno affrontato e superato, e offriranno dei consigli. Sono ragazzi giovani, più vicini per età alle future matricole”. Al termine delle presentazioni la platea studentesca è naturalmente invitata a porre domande. Svolgere online questa manifestazione “a mio avviso toglie qualcosa. Il bello è proprio incontrarsi di persona, a volte abbiamo avuto anche la partecipazione del Rettore, e mostrare ai ragazzi le nostre sedi e le strutture”. È diversa anche la gestione del tempo “poiché online l’attenzione cala prima e quindi gli interventi devono essere più brevi. Il protrarsi di questa situazione di emergenza ci sta portando necessariamente a rivedere le strategie di comunicazione. Online è più funzionale rapportarsi a piccoli gruppi e portare a distanza quello che si fa in presenza, come lo si fa in presenza, non sempre rende nonostante gli sforzi”. Prosegue il docente: “Non so ancora quanti ragazzi prenderanno parte all’iniziativa. E in eventi come questi a volte capita, l’ho constatato in incontri organizzati tramite Zoom, che ci sia qualche elemento di disturbo che si inserisce mentre parla il relatore creando confusione”. L’Open Day, comunque, “è solo una delle tappe nel percorso di orientamento in entrata. È un evento tradizionale, a cui si affiancano altri incontri con le scuole e manifestazioni”. Il DISES “organizza da qualche anno anche ‘Un giorno all’Università’, attività rivolta agli studenti all’ultimo anno delle scuole che vengono nelle aule di Monte Sant’Angelo per seguire tre lezioni universitarie. Stiamo pensando se e come si potrebbe impostare quest’anno”. Al momento “siamo in contatto con le scuole per promuovere con loro degli incontri rivolti agli studenti più interessati ai nostri corsi. In questo caso sarebbe possibile organizzare piccoli gruppi e incontrarli in giorni e orari diversi”. Altre proposte, poi, “sono in fase di programmazione. C’è da considerare comunque che, data la situazione, le scuole stanno avendo anche delle difficoltà nello svolgimento dei programmi didattici e non è possibile per loro gestire queste attività collaterali come hanno sempre fatto in passato”. Quanto sta accadendo attualmente incentiverà ulteriormente l’attrazione da parte dei giovani verso le discipline economiche? “L’interesse verso queste materie sicuramente si è allargato, ma quanto questo influenzi una scelta importante come l’iscrizione ad un percorso di studio non saprei immaginarlo. Lo studente che arriva all’università spesso non è consapevole di quello che realmente troverà e, in questo senso, è nostro compito guidarlo”. C’è però da dire “che i laureati in Economia sono tra quelli che meglio si inseriscono nel mondo del lavoro dimostrandosi in grado di adattarsi a situazioni diverse. I nostri laureati brillanti conducono delle carriere interessanti”. La DAD ha cambiato molte cose, ma ha permesso anche di infondere un certo dinamismo ad alcune attività. Lo dice la prof.ssa Valentina Della Corte, responsabile per l’Orientamento in entrata del DEMI: “Sicuramente non poter guardare in viso i ragazzi è uno svantaggio, ma c’è da dire che loro sono digitalmente proattivi e il digitale ormai è un po’ il loro linguaggio”. Anche il DEMI è sempre attivo sul versante dell’orientamento in entrata: “Siamo in contatto con le scuole, in molti casi organizziamo webinar tematici o diamo la possibilità di entrare in un’aula virtuale per fruire dei contenuti delle nostre lezioni. Anche con Hospitality Management – Corso di cui la docente è Coordinatrice – proseguiamo sulla strada degli incontri di approfondimento che riguardano sia temi generali che la selezione, essendo questo l’unico Corso a numero chiuso”.
 
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!