Attendere prego...

News Federico II


La parola agli studenti del terzo anno

Seguono con passione, apprezzano l'attività pratica, ma ritengono che gli esami siano troppi

 News pubblicata il 02/11/2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Amano i corsi che seguono, ma soprattutto le attività pratiche gli  studenti del terzo anno di Veterinaria. “Ambulatorio, microscopia, aziende, autopsie, la pratica c’è per ogni materia e i docenti sono disponibili e lavorano con passione. Siamo una quarantina, quindi è facile stringere rapporti di fiducia reciproca con i professori”, afferma Chiara. “Le esercitazioni si svolgono in piccoli gruppi e in laboratori attrezzati. Siamo sempre a contatto con gli animali e seguiamo tutti i corsi in via Delpino. L’unico problema sono gli esami: un po’ troppi, in media dodici l’anno”, sottolinea Stefano. “Abbiamo molti esami concentrati in cinque anni, abbinati alla pratica dal secondo anno. Al terzo addirittura diciassette. Ovvio che i fuori corso poi diventano tantissimi. Si potrebbe aggiungere un anno, rendendo il corso di sei invece che di cinque anni, come a Medicina, o distribuire meglio gli esami, aumentando le materie al primo anno, visto che si affrontano solo quelle di base, per le quali ci siamo già preparati ai test d’ingresso”, aggiunge Nicola. “Dobbiamo sostenere, ad esempio, quattro esami con un unico voto, perché moduli e docenti sono diversi, ma i crediti sono pochi rispetto all’impegno profuso, infatti si parla di undici, massimo diciassette crediti”, continua Antonio. Al terzo anno si segue dalle 8.00 alle 17.00: “per chi abita fuori Napoli è un problema, anche perché non abbiamo mensa; ci sono localini nei dintorni, ma non sono convenzionati con l’Università, per cui spesso provvediamo con il pranzo a sacco”, fa presente Chiara. Ogni esame lo si studia anche per più di un mese: “ma stando a casa senza fare nient’altro”, ammonisce Nicola. I ragazzi sanno di non avere nulla da invidiare ai futuri medici: “se vogliamo, lavoriamo anche più di loro, poiché abbiamo...
 
Articolo pubblicato sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola (n. 17/2015)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!