Attendere prego...

News Federico II


Vocazione, curiosità e voglia di mettersi in gioco: i requisiti del Temporary Manager

 News pubblicata il 17/05/2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Chi è e quali compiti svolge il Temporary Manager? Negli ultimi vent’anni si va affermando anche in Italia questa figura professionale che ha le carte in regola per assumere centralità nel settore del Management. A raccontare l’innovativa professione, il dott. Luca Genovese, Founding Partner della società di consulenza direzionale ed executive management Cross Hub ed Executive Professionale presso Manageritalia Campania. Laureato alla Federico II in Economia e Commercio nel 2000, ha diverse collaborazioni con l’Università Federico II. “Questa figura nasce nei paesi anglosassoni e si è già sviluppata in altri paesi europei - spiega il dott. Genovese - In Italia si comincia a parlare di Temporary Manager all’inizio del Duemila. Qualcuno lo chiama così, qualcuno Interim Manager, in sostanza stiamo parlando di un manager a tempo determinato in contrapposizione al Permanent Manager, inquadrato all’interno di un’azienda con un contratto a tempo indeterminato”. Cosa fa, dunque, un Temporary Manager? “Entra in gioco in un determinato momento della vita di un’azienda. Ad esempio, in occasione di un contesto critico come può essere un passaggio generazionale, un cambio al vertice oppure una ristrutturazione aziendale, ma anche nel caso di un nuovo progetto, del lancio di un nuovo prodotto, dell’espansione in un mercato internazionale o dello sviluppo di un nuovo canale distributivo. Parliamo di alcuni momenti della vita di un’azienda perché il Temporary Manager arriva e impiega la sua esperienza pregressa per portare a termine un obiettivo. Raggiunto questo, o si definiscono nuovi obiettivi oppure esce dall’azienda per raccogliere nuove sfide altrove”. Quale formazione ha un Temporary Manager? “È un manager, quindi segue un percorso di studi volto a formare una figura professionale manageriale, ma c’è di più. Deve avere alcune doti personali, deve essere...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 17 maggio (n. 8/2019)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!