Attendere prego...

Fra' Diavolo a cura di Armando Carravetta


I giovani, la nostra ultima risorsa!

 News pubblicata il 28/10/2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giorni fa osservavo i miei studenti nei primi giorni di Università. Un misto di timore per l'inizio dei corsi, di sfida un po' guascona, di dubbio, per i più incerti, sugli studi scelti. Non vi nascondo che la mia reazione di fronte agli studenti è sempre di paura -ma questo in tutti i giorni di lezione-: sarò in grado di formarli, saprò trasmettergli oggi le conoscenze che altri mi trasmisero? Poi, avendo ben scolpito nella mente ciò che accade a Napoli di aggressioni, omicidi, barbari scherzi, di abusi su chi non può difendersi, di contesti familiari così degradati da giustificare qualunque abuso, ho capito che il mio ruolo è in realtà un altro e ben più impegnativo. Sono affidati a me e ai miei colleghi gli ultimi germogli, le ultime risorse di Napoli. Non dobbiamo trattare questi giovani come dei numeri. Occorre conoscerli e esaminarli uno per uno, essere severi o comprensivi, quando c'è da essere severi o comprensivi. Dobbiamo trattarli con rispetto, perché sono la nostra ultima risorsa. Ai ragazzi, invece, una volta finiti gli studi, un compito da supereroi, quello di risollevare questa città mettendoci il cuore e la cultura; di riuscire in quello che i nostri genitori non hanno saputo fare e che noi non abbiamo voluto fare.
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!