Attendere prego...

Fra' Diavolo a cura di Armando Carravetta


UBI VERITAS?

 News pubblicata il 28/10/2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ci sono alcuni recenti fatti di cronaca che hanno colpito le nostre coscienze per la loro crudezza. Parlo delle morti di Ciro e Davide, maturate in due contesti diversi, ma entrambe di inaudita barbarie. L'opinione pubblica non è stata concorde nel valutare le responsabilità, mentre si moltiplicano le manifestazioni che chiedono verità e giustizia. I giovani soprattutto appaiono confusi e indifferenti ai richiami al rispetto della legge e della autorità pubblica. Verrebbe voglia di richiamare le parole di Ponzio Pilato per giustificare questa incapacità collettiva di distinguere tra il bene e il male: ubi veritas? Quelle stesse parole però dovevano avere nel Vangelo un significato più profondo. Rappresentavano, a mio avviso, l'incapacità del mondo pagano di comprendere la verità portata da Cristo. Una verità che noi, a posteriori, possiamo affermare che avrebbe sconvolto il mondo cui Ponzio Pilato apparteneva. Forse quelle parole sono vere anche per noi oggi, stavolta perché la nostra società contemporanea si ritrova a sperimentare quello stesso vuoto, vittima di un neopaganesimo di cui i nostri giovani sono vittime e protagonisti.
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!