Attendere prego...

News


Gli esami del primo anno: i più complessi e con un elevato numero di crediti

 News pubblicata il 24/09/2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il primo anno per lo studente che si approccia all’università segna l’incipit di tutta la sua carriera. Dunque non bisogna sottovalutarlo, ma nemmeno farsi prendere dal panico. Ecco gli ingredienti giusti per ottenere un buon risultato: tenacia, pazienza, serietà, ma conta molto anche far tesoro dell’esperienza liceale pregressa. I primi esami spesso sono i più complicati, con un alto numeri di crediti, e in genere richiedono uno studio intenso. Uno fra questi è l’esame di Linguistica generale del Corso di Laurea in Lingue e culture moderne: 9 crediti formativi, obbligatorio per entrambi i curricula attivati,  comincerà a ottobre. Lo studio di quest’esame si incentra “su una disciplina del tutto nuova per le matricole. Lo studente dovrà far propria una nutrita serie di concetti tecnici che rappresenta una base fondamentale per affrontare alcune discipline che seguiranno, come l’inglese e il francese”, spiega il prof. Antonio Perri a cui è affidato il corso. Ma se per le matricole la disciplina è del tutto nuova, come sarà l’approccio? “In genere la linguistica non si studia al liceo, quindi lo studente non ne sa nulla all’inizio e può sentirsi disorientato. La soluzione è...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 20 settembre (n. 13-14/2019)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!