Attendere prego...

News L. Vanvitelli


Giovani startupper in cattedra

 News pubblicata il 08/11/2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Viviamo in un mondo in cui fare impresa significa competizione, ma anche opportunità. I nuovi strumenti digitali e la tecnologia hanno dato vita a nuovi metodi di fare impresa, metodi che i professori Mario Sorrentino e Diego Matricano, rispettivamente docenti di Business planning e Creazione d’impresa e Open innovation ed Economia digitale, hanno deciso di raccontare in un ciclo di due seminari dal titolo “Testimonianze aziendali”. Ospite del primo incontro, che si è tenuto in presenza lo scorso 2 novembre presso l’aula B del Dipartimento di Economia di Capua, è stato Loris Caputo, 19 anni, fondatore della startup Miutifin. “Si tratta di una piattaforma che opera nel campo della musica, la quale offre l’opportunità agli artisti emergenti di farsi conoscere ed entrare in relazione con un’intera community di musicisti e ascoltatori – spiega il prof. Sorrentino – Miutifin ha rivoluzionato il mondo della musica e oggi, contando oltre 200mila iscritti, si sta affermando come una realtà importante. È nata per gioco, ed è diventata un progetto editoriale di grande rilievo, in grado di stimolare l’inventiva di molti giovani riguardo alle startup e ai nuovi metodi di fare impresa”. Ospite del secondo incontro, che si terrà invece martedì 23 novembre, sarà Marco Valerio Roscioni, fondatore di Argo, startup che opera nel settore della realtà aumentata, della realtà virtuale e dell’interactive multimedia. “Anche in questo caso si tratta di una nuova impresa che sfrutta le risorse offerte dalla rivoluzione tecnologica – continua Sorrentino – La realtà virtuale è ormai un caposaldo in moltissime discipline e a livello di mercato sta conoscendo uno sviluppo sorprendente”. Anche il prossimo seminario, aperto agli studenti dei Corsi di Laurea Magistrale che afferiscono agli insegnamenti di Sorrentino e Matricano e a quelli della Triennale, si svolgerà in presenza e se i posti non saranno sufficienti si terrà in Aula Magna. “Lo scopo di questo ciclo di seminari – conclude Sorrentino – è quello di porre gli studenti di fronte alle possibilità offerte dalle nuove tecnologie e ai nuovi modi di fare impresa. Linea di congiunzione è la giovane età dei protagonisti, a testimonianza che l’Economia oggi offre molte possibilità di carriera e rende meno preoccupante lo scenario di precarietà di cui tanto si parla. Oggi si valorizza l’inventiva, e le startup ne sono una prova evidente”. 
 
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!