Attendere prego...

News L. Vanvitelli


Planet life design, parte la nuova Magistrale

È attivata in collaborazione con l'Università di Perugia

 News pubblicata il 28/05/2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Si è tenuta lo scorso 21 maggio la presentazione del nuovo Corso di Laurea Magistrale in ‘Planet life design’, un percorso formativo proiettato nel futuro e che sarà erogato in relationship tra la Vanvitelli e l’Università degli Studi di Perugia. Le attività formative, grazie al sostegno dell’Amministrazione comunale di Assisi, si svolgeranno nel contesto unico e suggestivo dello storico palazzo Bernabei, sede distaccata dell’ateneo umbro. Hanno preso parte alla presentazione, che si è tenuta sulla piattaforma Microsoft Teams, i Rettori dei due Atenei coinvolti, il prof. Maurizio Oliviero per quello perugino, e il prof. Giuseppe Paolisso per la Vanvitelli, il Direttore del Dipartimento di Architettura della Vanvitelli  prof. Luigi Maffei e un ventaglio di docenti. “Il Corso rientra nell’offerta formativa del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università di Perugia e del nostro Dipartimento e sarà attivato a partire dall’anno accademico 2020/2021 - dice il prof. Maffei - Si tratta di un Corso di Laurea fortemente innovativo, non sovrapponibile a nessuno dei percorsi attivi in Italia, e si inserisce in maniera assolutamente sperimentale nel quadro dell’offerta formativa non solo nazionale, ma anche europea”. Il ruolo del design è “tradizionalmente incentrato sulla progettazione di prodotti e servizi ed è oggi sempre più indispensabile perché orientato alla progettazione di scenari complessi e alla definizione delle modalità di interazione degli uomini tra loro e degli uomini con il proprio habitat. In questo senso, quello del Planet Life Designer è un profilo professionale innovativo e versatile, caratterizzato da un’ampia apertura multidisciplinare e da elevate competenze tecniche e artistiche, che lo rendono capace di definire approcci metodologici e strategie intelligenti per assicurare il benessere della vita sul e del pianeta, con numerose e variegate prospettive occupazionali”, spiega il prof. Maffei. Le attività didattiche: “sono articolate in quattro laboratori tematici interdisciplinari dedicati ad altrettanti ambiti di importanza fondamentale e di grande attualità, anche alla luce dei continui mutamenti che interessano il pianeta e delle conseguenti condizioni emergenziali: Clima ed Energia, Territorio e Patrimonio, Città e Paesaggio, Salute e Sicurezza”. 
Il nuovo Corso si innesta nell’esperienza ventennale nel design del Dipartimento che attiva due Corsi di Laurea Triennali (Design e Comunicazione e Design per la moda), un Corso di Laurea Magistrale (Design per l’innovazione), vari dottorati di ricerca, l’HUB Officina Vanvitelli a San Leucio per la formazione postlaurea. Gli allievi, sottolinea Maffei, “manifestano una forte sensibilità verso i temi del sociale e del rispetto nei confronti degli altri, verso la salvaguardia delle risorse e l’ambiente, verso il vivere insieme in armonia. Questa sensibilità si è riversata, ad esempio, nell’elaborazione di tesi specificamente indirizzate, nella realizzazione di campagne di comunicazione e nella ideazione di prototipi e sistemi”. E cita al riguardo il progetto ‘Plastic free’, il recupero degli orti urbani, l’adozione di parchi naturali, le campagne a favore del mondo degli animali, i progetti di coinvolgimento urbano e sociale di intere fasce di popolazione in alcuni quartieri. “Abbiamo percepito - chiosa Maffei - che questo era il momento di dedicare ancora più forza e più entusiasmo a questa sensibilità attraverso la costruzione di un percorso formativo nuovo e unico, che metta al centro non solo l’uomo e il suo benessere ma innanzitutto il rispetto del pianeta”. Da qui la ricerca di partner accademici per un’iniziativa “che necessita di un più ampio coinvolgimento”.
 
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!