Attendere prego...

News L'Orientale


Francesca Bellino, nuova docente di arabo, si racconta

"A Napoli mi sento parte del Mediterraneo"

La novità: un Corso di Arabo pensato per i politologi

 News pubblicata il 12/03/2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Originaria di Torino, ma vive a Napoli da quasi vent’anni. Parla la prof.ssa Francesca Bellino, ricercatrice a tempo indeterminato presso L’Orientale, dove da pochi mesi è responsabile di due corsi annuali, estesi fino a maggio: Lingua Araba III, un unico corso mutuato però dai tre Dipartimenti, e Lingua e Cultura Araba I, presso il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali. La sua, racconta, è una passione coltivata sin dall’adolescenza: “Ho iniziato a viaggiare giovanissima con mio nonno nei Paesi arabi già durante il periodo liceale, facendo volontariato in estate in collaborazione con un’associazione in Siria”. Pertanto, “approfondire la conoscenza di altre culture – in particolare, l’arabo e l’ebraico – mi sembrava una strada naturale. Ai tempi, pre 11 settembre, eravamo pochissimi a studiare l’arabo. Questo perché la geografia di tali Paesi era ancora qualcosa di lontano nella sensibilità comune, mentre io avevo già molte curiosità a riguardo”. Alla laurea in Filologia Semitica ha fatto seguito un dottorato in Arabistica, arricchito poi dall’esperienza di insegnamento e dagli interessi scientifici. I principali filoni di cui si occupa oggi sono: la letteratura araba popolare, su cui sta attualmente scrivendo una monografia, e il lessico nell’ambito dei progetti enciclopedici. “Oggi ripensandoci...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 9 marzo (n. 4/2018)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!