Attendere prego...

News L'Orientale


Prosegue la collaborazione della cattedra di Svedese con i teatri cittadini

"Il viaggio di Ingmar Bergman nelle immagini del tempo", un omaggio al regista a un secolo dalla nascita

 News pubblicata il 27/11/2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
“Abito sempre nel mio sogno: di tanto in tanto, faccio una piccola visita alla realtà”. Questo scrive Ingmar Bergman (1918-2007) nella sua autobiografia, ‘La lanterna magica’, pubblicata nel 1987, nel tentativo di delineare le traiettorie di un lungo viaggio tra ricordi e momenti vissuti. Nel centenario della sua nascita, la cattedra di Svedese del Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati de L’Orientale ha voluto fare la sua parte, con un omaggio all’opera cinematografica del regista, nel pomeriggio del 19 novembre presso il Piccolo Bellini. “Abbiamo avviato anni fa un rapporto di stretta collaborazione con alcune realtà teatrali del territorio napoletano – tra cui il Teatro Bellini – accomunati dall’intenzione di incrociare i rispettivi interessi culturali”, spiega la prof.ssa Maria Cristina Lombardi, docente di Lingua e Letteratura Svedese. Da un lato, l’obiettivo dell’Università è “portare avanti un Laboratorio di traduzione aperto agli studenti – accessibile a partire dal secondo anno di iscrizione – nell’ambito del quale cerco di stimolare in loro il fascino delle culture nordiche, e l’evoluzione di questa letteratura nel tempo e nello spazio”, anche attraverso l’approccio ad altri generi quali la drammaturgia. “È fondamentale per me avvicinare i giovani al teatro, soprattutto in una città come questa, ricca di tradizione”. Fornendo così sull’altro versante anche agli addetti ai lavori terreno fertile per la ricerca e formazione nelle arti performative: “il sodalizio con le compagnie nasce dall’esigenza di mettere a disposizione degli utenti proposte di traduzione che siano in linea con l’evoluzione dei tempi. Costante è la collaborazione artistica con l’attore e regista Orlando Cinque e la produttrice Anna Chiara Senatore”. Negli anni, infatti, grazie all’impegno della docente sono stati realizzati diversi lavori...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 23 novembre (n. 17/2018)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!