Attendere prego...

News


Successo per il Distar all'Imperial Barrel Award

Medaglia d'argento per il team studentesco federiciano

 News pubblicata il 16/06/2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Hanno conquistato la medaglia d’argento nell’edizione 2020 dell’Imperial Barrel Award, una competizione internazionale per studenti di Corsi di Laurea Magistrale in Geoscienze, organizzata e sponsorizzata dal 2007 dall’American Association of Petroleum Geologists (AAPG). Luigi Bianco, Daniele Blancone, Giovanni Freda e Salvatore Ruocco, coordinati dal prof. Mariano Parente, si sono classificati al secondo posto nella sfida che prevede che ogni squadra in otto settimane analizzi una serie di dati geologici e geofisici. I ragazzi federiciani avevano il compito di valutare le prospettive esplorative del Taranaki Basin, nell’offshore della Nuova Zelanda. Altre squadre provenienti da altri paesi europei, tra i quali la Norvegia e la Francia,  hanno ricevuto dati che riguardavano il Golfo del Messico e l’offshore della Nova Scotia in Canada. “Gli studenti - spiega il prof. Parente - hanno svolto  una simulazione del tutto realistica del lavoro che svolgono geologi e geofisici all’interno delle compagnie di esplorazione e produzione di idrocarburi. Al termine delle otto settimane, le diverse squadre hanno presentato i risultati del proprio lavoro davanti ad una commissione di giudici composta da manager delle principali aziende del settore della estrazione del petrolio e del gas”. L’esposizione dei lavori avrebbe dovuto svolgersi a Praga. L’epidemia sanitaria ha ovviamente costretto tutti a rinunciare alla trasferta ed a collegarsi da casa, ciascuno con il suo computer. “Quest’anno, per le restrizioni imposte dalla diffusione della pandemia - racconta Parente - la competizione si è svolta online, il 25 e 26 maggio. La gara è stata davvero avvincente e con un esito assolutamente entusiasmante. Martedì 25 maggio, il team della Federico II ha superato la prima fase, entrando fra le prime sei. Mai nessuna squadra di Università italiane aveva raggiunto questo risultato. Il giorno successivo, poi, i nostri ragazzi si sono piazzati al secondo posto, alle spalle della super sponsorizzata e ricchissima IFP School di Parigi (Institut Francais du Petrole), già vincitrice nel 2018, ed istituto di eccellenza che attrae con i suoi Master studenti da tutto il mondo”. Il risultato conseguito, commenta il docente, “è un’ulteriore dimostrazione dei grandi talenti coltivati dalla Federico II e dell’altissima qualità dell’offerta didattica erogata dal Dipartimento di Scienze della Terra, dell’Ambiente e delle Risorse. E l’anno prossimo torneremo a competere, questa volta non più da outsider”.
 
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!