Attendere prego...

News Parthenope


Colloquio con la prof.ssa Francesca Perla, Prorettore all'Orientamento e Placement

Orientamento in uscita, tutte le novità

 News pubblicata il 31/05/2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Chi si iscrive all’università ha già in mente, in prospettiva futura, un’ambiziosa carriera nel settore prescelto. Ma raggiungere il proprio obiettivo, seppur a conclusione di un percorso premiato da tanti voti alti, può non essere facile, in un mondo del lavoro sempre più dispersivo e competitivo e in cui i needs delle aziende cambiano alla velocità della luce. Ed ecco che l’Università Parthenope viene incontro ai suoi allievi con due strumenti di placement volti a creare, da un lato, un ponte diretto con i recruiters e, dall’altro, la giusta consapevolezza per avviarsi a diventare un bravo professionista.
“Il primo strumento che abbiamo messo a disposizione dei nostri studenti – spiega la prof.ssa Francesca Perla, Prorettore all’Orientamento e Placement – è una nuova sezione interamente dedicata al placement che, dismesso il vecchio sito, è diventata parte del nostro orienta.uniparthenope.it”. Con una veste grafica più innovativa e in un’interfaccia di navigazione immediata “permetterà di raggiungere tutti i servizi di orientamento in uscita, quindi offerte di lavoro e tirocini; corsi specifici, al momento ad esempio abbiamo un corso professionalizzante di inglese e uno di francese; seminari dedicati a laureandi e laureati; servizi di consulenza del nostro ufficio, ma che potrebbero coinvolgere anche degli esperti”. La scelta di focalizzare sul placement una sezione del sito dedicata all’orientamento “risponde ad uno specifico intento. Del resto, il Rettore ha voluto concentrare in un’unica delega gli orientamenti in ingresso, in itinere e in uscita, i tre momenti che caratterizzano il percorso universitario di uno studente”. Questa nuova sezione, dunque, è la porta d’accesso al ‘saper fare’ e allo ‘sporcarsi le mani’: “Da qui sarà anche possibile accedere alla piattaforma Almalaurea e ad un secondo strumento, il Career Center di JobTeaser”. La piattaforma di reclutamento della società francese è stata presentata via Teams il 18 maggio: “È estremamente professionale, una grande vetrina per le aziende nonché un valore aggiunto per i nostri ragazzi. JobTeaser è gratuito per gli Atenei; in Italia ne usufruiscono università come la Bocconi, la Luiss, mentre in Campania ci siamo noi e l’Università di Salerno”. Per il futuro, ancora, “un altro obiettivo che vorremmo raggiungere - insieme al Prorettore alle Tecnologie Informatiche - è la creazione di un applicativo che digitalizzi le procedure di messa in atto dei tirocini curriculari ed extracurriculari”. La docente richiama in conclusione una ricerca dell’Osservatorio Talent Venture, divulgata di recente, in cui “è emerso che il nostro Ateneo ha avuto un incremento delle immatricolazioni del 19% rispetto all’anno precedente, andando a collocarsi nella top ten delle università italiane che sono cresciute maggiormente nei numeri. Mi fa piacere ricordare questo risultato che, chiaramente, non è frutto solo delle politiche di orientamento che abbiamo messo in atto”. C’è stato “un grande lavoro collettivo sul fronte ad esempio della didattica, con l’implementazione dell’offerta formativa, o della comunicazione, con il nostro centenario, ma che ha coinvolto tutti i comparti dell’Università”. 
 
Scarica gratis il nuovo numero di Ateneapoli su www.ateneapoli.it



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!