Attendere prego...

News Parthenope


Sabrina, 42 anni, due figli, laureanda in Management delle Imprese Turistiche, racconta la sua storia e lancia un messaggio ai suoi colleghi più giovani: "non mollate mai"

Una mamma in carriera

 News pubblicata il 24/03/2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA

“Ogni anno, nel mese di settembre, entravo nel portale dell’Università e fantasticavo: io laureata? Non credevo fosse possibile. Una casa, un lavoro, due figli: come fare? Abbandonavo le fantasie e tornavo alla realtà, ma continuavo a pensarci. Ricordo ancora il giorno in cui stampai i Mav, c’era una forza sconosciuta in me; mi ritrovai in banca a pagarli. Era fatta: ero di nuovo una studentessa! Iniziarono i corsi. Io, una mamma, vent’anni più grande dei miei colleghi, eppure mi sentivo come loro varcando il cortile”, queste le parole di Sabrina Di Benedetto, donna di 42 anni che ha deciso di riprendere gli studi e laurearsi ad aprile, partendo con il massimo dei voti, in Management delle Imprese Turistiche con il prof. Luigi D’Onofrio. “I primi giorni temevo che si notasse la differenza d’età, di non riuscire quindi ad integrarmi, ma di lì a poco ho stretto amicizia con tutti e non mi sono mai sentita fuori posto. Per molti ero un esempio, per altri la zia o la mammina che dispensava consigli. I ragazzi sono stati la mia forza; il modo in cui mi hanno accettato mi ha dato la conferma di una scelta giusta”. La tesi di Sabrina parla del ruolo del turismo dallo Stato alle Regioni: “ha ad oggetto la Riforma del Titolo V e i bisogni del turista. Cosa vuol dire accoglierlo, fargli da guida. Ci sono luoghi sconosciuti a chi viaggia, che spesso si trova ad entrare nel primo locale che gli capita a tiro, scegliendo senza consiglio. In Trentino, invece, c’è un sito della Regione che ti permette di prenotare albergo ed escursioni e ti guida alla scelta dei posti da visitare. Questo è una garanzia in più per il turista. Io proporrei anche un’app che  permetta di monitorare la fila nei musei o di prenotare il ristorante”. 
Racconta un po’ della sua vita che l’ha portata a reinventarsi: “mi sono sposata a vent’anni, finita la Ragioneria, e ho sempre pensato che...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 24 marzo (n.5/2017)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!