Attendere prego...

News


Elezione Rettore

Residenze Universitarie ed un Palazzetto della Ricerca: i primi due obiettivi del candidato unico Nicoletti

 News pubblicata il 06/03/2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Come anticipato dal Rettore Giuseppe Paolisso sullo scorso numero di Ateneapoli, è il prof. Gianfranco Nicoletti il “Rettore designato” al comando dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli per i prossimi 6 anni. Ordinario di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva dal 2010, oggi Prorettore Vicario, ha maturato negli anni notevole esperienza di governance in vari settori pubblici, esperienza che ha messo a disposizione del Rettore in numerose battaglie e progetti dell’Ateneo.
Già da tempo, nei vari Dipartimenti distribuiti sul territorio casertano, circola il suo nome per la continuità nella governance che sembra aver soddisfatto l’intero Ateneo grazie ad un operato forte ed incisivo come lo stesso candidato evidenzia: “con la guida del Rettore Giuseppe Paolisso siamo riusciti a raggiungere risultati concreti che ci pongono tra le migliori Università del Mezzogiorno d’Italia, con punte di eccellenza nazionale e internazionale in alcuni settori della ricerca e della didattica. Sono stati anni di grande lavoro premiato dai risultati raggiunti. Sono orgoglioso di aver contribuito a realizzare gli obiettivi previsti nel programma del sessennio che sta per concludersi”. L’esperienza da Prorettore è stata per lui fondamentale nella conoscenza capillare dell’Ateneo: “in questi anni ho avuto conferma che disponiamo di personale qualificatissimo e di risorse umane, spesso non emergenti, che molte volte hanno fatto la differenza. Abbiamo personale docente e tecnico-amministrativo di qualità e motivato, capace di trasmettere agli studenti accoglienza e indicazioni formative, rendendoli soggetti attivi e partecipi al processo di crescita e di rafforzamento sul territorio che l’Ateneo sta sviluppando da alcuni anni finalmente con risultati inconfutabili”, ma anche per il modus operandi dell’attuale ‘governatore’ Paolisso: “sono grato al Rettore per averci trasmesso la capacità di intervento nei molti campi di azione che sono propri alle funzioni di guida di un Ateneo, operando con responsabilità, chiarezza di intenti e grande dinamismo”.
Il programma rettorale, naturalmente, visto che si voterà prima dell’estate, è ancora in fase di ottimizzazione. Sono in corso incontri nei vari Dipartimenti per ascoltare richieste e indicazioni di miglioramento, ma le piste su cui partire da subito sono già definite...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 7 marzo (n. 4/2020)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!