Attendere prego...

News


Un progetto per usare e smaltire meglio la plastica

 News pubblicata il 08/11/2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
È appena partita una campagna di sensibilizzazione per disincentivare l’utilizzo delle bottiglie di plastica per la distribuzione di acqua nei bar e ristoranti nei pressi delle sedi di Ingegneria a Fuorigrotta. L’hanno ideata quattro studenti. Un’iniziativa significativa nata su proposta del prof. Giovanni Filippone, Coordinatore dei Corsi di Laurea in Ingegneria dei Materiali, che ha sottoposto dal principio la questione tecnica agli studenti dei corsi di Sostenibilità Ambientale dei Materiali. Salta subito all’occhio “ai tavoli la notevole quantità di bottigliette di plastica, maggiore rispetto all’estero, dove molto spesso viene servita acqua corrente in contenitori riutilizzabili”, fa notare Francesco Abate. Da lì l’idea di ragionare in termini etici su questo comportamento. In primis, la domanda: da un punto di vista ambientale, ‘il vetro è davvero migliore della plastica?’. Tanti i fattori da considerare per esprimere un’opinione a riguardo. Punto di forza del lavoro degli studenti l’aspetto scientifico delle ricerche, mirando a obiettivi più lontani: “comunicare in maniera efficace agli utenti la nostra posizione”, finalizzata alla “diffusione di una coscienza ma anche di una cultura ambientale, coniugando questi aspetti con le necessità commerciali dell’esercente”. Tuttavia, “sarebbe irrealistico – interviene Vittoria Vitagliano – pensare di abolire o sostituire totalmente la plastica. Ma è fondamentale saperla utilizzare...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 9 novembre (n. 16/2018)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!