Attendere prego...

News


Il racconto della partecipazione alla competizione internazionale che coinvolge gli studenti di geoscienze

Un team di Geologia a Praga per l'Imperial Barrel Award

 News pubblicata il 18/06/2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ferdinando Cilenti, Lorenzo Di Lauro, Andrea Montanaro, Emilia Miranda e Carmine Cutaneo sono gli studenti Magistrali di Geologia e Geologia Applicata del team federiciano che ha preso parte alla Imperial Barrel Award (IBA) 2019. Martedì 4 giugno, presso il Dipartimento di  Scienze della Terra, dell’Ambiente e delle Risorse (Distar), i quattro studenti, assente il quinto per motivi di studio, hanno mostrato a colleghi e professori la presentazione con cui a fine marzo hanno concorso a Praga e hanno condiviso la loro entusiasmante esperienza. Insieme a loro, il prof. Mariano Parente, Academic Advisor del team. 
Apre l’incontro il prof. Parente che riassume brevemente il senso della competizione. L’IBA, programma congiunto tra AAPG (American Association of Petroleum Geologists) e AAPG Foundation, è una competizione internazionale che coinvolge gli studenti delle geoscienze: i team universitari, divisi in macro-aree a seconda della provenienza geografica, ricevono un set di dati relativo ad un blocco esplorativo e hanno otto settimane per analizzarlo. Due i blocchi esplorativi proposti quest’anno a gennaio: uno nel nord dell’Olanda, quello analizzato dal team federiciano, e uno nel nord-ovest dell’Australia. “L’Academic Advisor seleziona un team composto da cinque persone, designa un capitano e iscrive la squadra alla competizione – spiega il docente – C’è una fase di training, ma, dopo la consegna del set di dati...
 
L'articolo continua sul nuovo numero di Ateneapoli in edicola dal 15 giugno (n. 10/2019)
o in versione digitale all'indirizzo: http://www.ateneapoli.it/archivio-giornale/ateneapoli
 



Registrati alla Newsletter

Registrati alla nostra newsletter e riceverai le ultime news direttamente nella tua casella!